Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Per continuare a navigare su questo sito clicca sul link Continua

Gli artisti il giorno dell'inaugurazione

Sabato 4 settembre alle ore 18.00 nei sontuosi locali di Villa Paolotti a Gattinara ha aperto i battenti la mostra "Structurae" ad opera del Collettivo Alchemico.

Molto più di una semplice mostra fotografica, l'esposizione ha proposto per la prima volta al pubblico la doppia sequenza dell'intero progetto che dà il titolo alla mostra, frutto e sintesi della visione artistica di Carlo Benzo (ingegnere e fotografo), Giorgio Chiandussi (ingegnere esperto di fotografia), Antonio Crisà (docente e presidente dell'Accademia Torinese di Fotografia), Nicola Gallio (fotografo) e Paola Rivolo (chimica).

Nel corso dell'evento inaugurale è intervenuto Daniele Baglione Sindaco di Gattinara, il dott. Enzo Nasillo Critico d'Arte, Editore e Presidente di Orizzonti Contemporanei, il quale ha raccontato al pubblico presente come il sodalizio artistico-scientifico (reduce da una prestigiosa partecipazione a Sestriere nell'ambito della Rassegna Artistica Internazionale "Vette d'Arte" presso la sala espositiva più alta d'Europa nel mese di luglio, durante la quale è stato conferito da parte delle istituzioni l'omonimo premio per la sua proficua e costruttiva attività artistica) travalichi i confini della fotografia e dell'estetica, collocandosi di diritto nel novero di quei movimenti culturali in grado di porre spunti di riflessione e di fondere differenti discipline all'apparenza inconciliabili.

L'esposizione -beneficiante dei patrocini della Regione Piemonte, della Provincia di Vercelli e del Comune di Gattinara- proseguirà fino al 18 settembre, dipanandosi lungo un arco temporale che vedrà il Comune in provincia di Vercelli (noto in tutto il mondo per la sua eccellenza risiera ed enologica) al centro di una serie di attività culturali e ricreative in grado di calamitare l'attenzione e la partecipazione di tante persone.

 

A seguire è riportata l’esegesi critica dell’intero progetto “Structurae” da parte del dott. Enzo Nasillo.

 

Sotto la titolazione di Structurae si delinea l’articolato progetto fotografico elaborato dal Collettivo Alchemico.

Frutto di una sinergica ed accrescente concezione artistico-scientifica, la serie dei pannelli ha per soggetto, o meglio, per protagonista, una modella, metafora della manifestazione della vita.

Per quanto di prassi sia arduo dare una definizione didascalica ad un’opera d’arte, all’approccio ottico intessuto con abilità (in virtù dell’audace evidenza degli scuri attraverso un procedimento messo a punto per sottrazione di luce, di dettagli leziosi, di movimento, di espressione), è originalmente accostato quello scientifico, non tanto per gli stilemi tecnico-esecutorî, quanto nella fedele riproduzione e nel corretto posizionamento sul corpo umano delle strutture chimico-molecolari, le quali divengono arte esse stesse.

Ed è proprio nella capacità di contestualizzare un’asettica formula biochimica che risiede la forza propositiva del sodalizio capitanato da Carlo Benzo, Giorgio Chiandussi, Antonio Crisà, Nicola Gallio e Paola Rivolo, il quale eleva e pone in rilievo tutti quegli elementi invisibili, ma vitali, che rendono unico ciascuno di noi.

Rompendo l’assioma secondo cui la fotografia documenta il visibile fermandolo nel tempo, con Structurae il Collettivo Alchemico sublima impersonali concatenazioni di particelle molecolari, facendole assurgere -al pari della modella ritratta- al rango di elemento causale e di discrimine della peculiarità nell’essere umano.

 

Collettivo Alchemico: “Structurae”

Villa Paolotti – Corso Valsesia, 112 – GATTINARA (VC)

Aperto tutti i giorni su appuntamento (Tel. 347-5802058)

Venerdì e domenica dalle 16.00 alle 20.00

Sabato: Mattino 10.00-13.00 – Pomeriggio: 16.00-20.00

Ingresso libero

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

  • Orizzonti Contemporanei è un'associazione senza scopo di lucro che ha come finalità la promozione della creatività sotto le sue diverse forme. Sostiene e supporta la cultura intesa come patrimonio umano condiviso e la diffonde attraverso la comunicazione,
    tanto per mezzo della carta stampata, quanto veicolandola tramite la rete.

    Cultura

    Editoria

    Rubriche

    Calendario 2021