Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Per continuare a navigare su questo sito clicca sul link Continua

Cop.PremioSestriere2018

Sabato 14 aprile a Sestriere, presso Casa Olimpia (quella che è la sede espositiva più alta d’Europa), ha avuto luogo la cerimonia ufficiale conclusiva del Premio Artistico Internazionale «Vette d’Arte» 2018 e del Premio «Cime Letterarie» Edizione 2018.

I due eventi, promossi dall’Associazione Orizzonti Contemporanei e da Alhena Editore, patrocinati dall’AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport), dal Comune di Sestriere, dalla Città Metropolitana di Torino, dalla Regione Piemonte e da Via Lattea – Sciare Senza Confini, hanno portato all’attenzione del grande pubblico originali proposte estetiche, unitamente ai loro artefici.

Il dott. Enzo Nasillo, critico d’arte, editore e giornalista, presidente delle Commissioni di Giuria, il quale ha vagliato attraverso un rigoroso processo selettivo le opere da ammettere alla Rassegna, prima di procedere all’assegnazione dei riconoscimenti ai vincitori secondo ordine di sezione e di graduatoria, ha voluto, una volta terminato il suo intervento teso ad evidenziare la centralità delle arti visive e letterarie, raccontare, menzionare e premiare, alla luce della loro proficua e tenace militanza artistica, tre artiste pubblicate sull’ormai noto Calendario Orizzonti Contemporanei – Alhena Editore 2018: Antonella Bovino (presente con il quadro “I Faraglioni”), Paula Ciobanu Mariut (artista di fama internazionale con l’opera “Simbiosi”) e Sylvia Matera (ospitata con l’iperrealistico dipinto intitolato “Alfetta GT”).

L’architetto Valter Marin -Sindaco di Sestriere- unitamente ai membri delle commissioni di giuria, composte da docenti, critici, scrittori, poeti, giornalisti ed esperti del settore, rappresentati per l’occasione dalla dottoressa Silvia Ferrara (giornalista e critico d’arte), dalla professoressa Lara Statham (docente, ricercatrice e formatrice) e dal professor Davide Trotta (docente e critico artistico-letterario), alla presenza di un pubblico numeroso, entusiasta ed interessato, e dei partecipanti giunti da tutta Italia, hanno proceduto alla consegna dei Premi “Cime Letterarie” e “Vette d’Arte”.

Per il Premio “Cime Letterarie” 2018 la graduatoria è stata la seguente:

Sezione C: Raccolta Inedita di Poesie in Lingua Italiana: Premio Speciale della Giuria: Iolanda De Mare.

Sezione B: Racconto, Novella, Fiaba e Saggistica: 3° Premio: Mihaela Dana Chioariu; 2° Premio: Gianfranca Milone; 1° Premio: Iolanda De Mare.

Sezione A: Poesia Singola: Segnalazione d’Onore: Cesare F. Carta, Mihaela Dana Chioariu, Nicola Molino, Gian Battista Taddei; 3° Premio: Silvia Ferrara, Silvia Spallone; 2° Premio: Virgilio Atz, Iolanda De Mare; 1° Premio: Maddalena Vacca.

Nel Premio Artistico Internazionale “Vette d’Arte” 2018 sono risultati finalisti e vincitori i seguenti nominativi, che sono stati, tra l’altro, con le loro opere, i protagonisti dell’omonima Rassegna ospitata dal 17 marzo al 14 febbraio presso Casa Olimpia a Sestriere.

Sezione Fotografia: 2° Premio: Francesca Campagnolo; 1° Premio: Andrea Scattolon.

Sezione Scultura e Ceramica: Segnalazione d’Onore: Adelaide Scavino, Valeria Stola; 3° Premio: Ivana Casalino, Antonio De Paoli; 2° Premio: Maria Primolan; 1° Premio: Germana Eucalipto.

Sezione Acquerello: 3° Premio: Paola Levi Opezzi, Maria Grazia Ruggiu; 2° Premio: Francesca Semeraro; 1° Premio: Anna Sisti.

Sezione Tecniche Varie: Segnalazione d’Onore: Marius Ashblow, Franco Fassone, Antida Tammaro; 4° Premio: Rosa Elettore; 3° Premio: Bruno Cantino di Reino, Adelaide Scavino; 2° Premio: Albino Caramazza; 1° Premio: Savino Letizia.

Sezione Pittura: Encomio: Roberto Bello, Paola Bona, Claudio Caldana, Adriana Crivello, Deborah Da Re, Francesca Gabriele, Mario Menardi, Maurì Regina Morra, Carla Musolino, Graziella Salis; Segnalazione d’Onore: Alessia Florea, Simone Gottardi, Fabiana Macaluso, Pierantonio Masotti, Maria Chiara Orlandini, Antonio Palmisani, Antonio Petrillo, Guillermina (Guikni) Rivera, Simonetta Secci, Loredana Zucca; 5° Premio: Andreina Bertolini, Nicola Molino; 4° Premio: Barbara Merola, Nella Parigi; 3° Premio: Anna Maria Crestoni, Olivian Paveliuc; 2° Premio: Flaviana Chiarotto, Silvia Rege Cambrin; 1° Premio: Alessandro Fioraso.

L’evento sarà storicizzato dalla pubblicazione di un prestigioso catalogo all’interno del quale, oltre alle opere d’arte in mostra, troveranno spazio alcune delle liriche premiate, unitamente alle fotografie della manifestazione.

  • Il critico enzo Nasillo con l'assessore Rustichelli ed il Sindaco Marin

    Si è aperta sabato 17 marzo la Rassegna Artistica Internazionale “Vette d’Arte” 2018. Organizzata dall’Associazione Culturale Orizzonti Contemporanei e promossa da Alhena Editore, la mostra accoglie e raccoglie quelle che sono le tendenze delle arti visive nel presente.

    48 gli artisti selezionati, provenienti da ogni parte della penisola e in alcuni casi dall’estero.

    Nel corso del suo intervento l’architetto Valter Marin, Sindaco di Sestriere, complimentandosi con gli artisti presenti, ha rimarcato l’importanza della location e di come essa detenga il primato non solo di Comune più alto d’Italia, ma anche di posto espositivo più elevato d’Europa.

    Subito dopo si è aggiunto il saluto dell’Assessore alla Cultura, all’Istruzione ed all’Innovazione Tecnologica Francesco Rustichelli, il quale ha sottolineato la centralità dell’azione interdisciplinare delle arti.

    Successivamente il dott. Enzo Nasillo, critico d’arte, editore, giornalista e Presidente di Orizzonti Contemporanei, coadiuvato dal prof. Davide Trotta, ha inaugurato l’evento, soffermandosi sull’importanza sociale della cultura di cui l’arte rappresenta un aspetto cruciale.

    Nella parte seguente dell’evento inaugurale, il dott. Enzo Nasillo ha voluto soffermarsi su tre artiste, Antonella Bovino, Paula Ciobanu Mariut e Sylvia Matera, le quali rispettivamente con i dipinti “I Faraglioni”, “Simbiosi” e “Alfetta GT” (dal lui selezionati per il Calendario Artistico Orizzonti Contemporanei – Alhena Editore 2018) sono concomitantemente in mostra presso Casa Olimpia, con una campionatura altamente rappresentativa della loro produzione artistica.

    La kermesse, ospitata presso Casa Olimpia a Sestriere (TO), terminerà il 14 aprile 2018, quando alle ore 16 avrà luogo la cerimonia conclusiva di premiazione, unitamente a quella dei partecipanti al Premio “Cime Letterarie” 2018.

    L’evento per di più beneficia del patrocinio del Comune di Sestriere, della Regione Piemonte, della Città Metropolitana di Torino, unitamente a quello dell’AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport) e del consorzio Via Lattea – Sciare Senza Confini.

    Gli artisti presenti sono: Marius Ashblow, Roberto Bello, Andreina Bertolini, Paola Bona, Claudio Caldana, Francesca Campagnolo, Bruno Cantino di Reino, Albino Caramazza, Ivana Casalino, Flaviana Chiarotto, Anna Maria Crestoni, Adriana Crivello, Deborah Da Re, Antonio De Paoli, Rosa Elettore, Germana Eucalipto, Franco Fassone, Alessandro Fioraso, Alessia Florea, Francesca Gabriele, Simone Gottardi, Savino Letizia, Paola Levi Opezzi, Fabiana Macaluso, Pierantonio Masotti, Mario Menardi, Barbara Merola, Nicola Molino, Maurì Regina Morra, Carla Musolino, Maria Chiara Orlandini, Antonio Palmisani, Nella Parigi, Olivian Paveliuc, Antonio Petrillo, Maria Primolan, Silvia Rege Cambrin, Guillermina (Guikni) Rivera, Maria Grazia Ruggiu, Graziella Salis, Andrea Scattolon, Adelaide Scavino, Simonetta Secci, Francesca Semeraro, Anna Sisti, Valeria Stola, Antida Tammaro, Loredana Zucca.

     

    Rassegna Artistica Internazionale

    “Vette d’Arte” 2018

    Casa Olimpia

    Via Pinerolo, 19

    SESTRIERE (TO)

    Orari: 09.00-13.00 / 14.00-18.00.

    Aperto da Lunedì a Domenica.

    Ingresso libero.

  • Orizzonti Contemporanei è un'associazione senza scopo di lucro che ha come finalità la promozione della creatività sotto le sue diverse forme. Sostiene e supporta la cultura intesa come patrimonio umano condiviso e la diffonde attraverso la comunicazione,
    tanto per mezzo della carta stampata, quanto veicolandola tramite la rete.

    Arte

    Editoria

    Rubriche

    Calendario 2020