Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Per continuare a navigare su questo sito clicca sul link Continua

Assandri I perché

Lo specchio

racconta la vita,

l'appartenenza al mondo:

caotico,

disordinato,

disorientante,

indefinibile,

intraducibile.

Quello che vedo

non ha un senso...

Tutti

con mille domande,

con mille sensazioni,

con mille paure.

L'universo osserva...

Mille occhi puntati addosso.

Una squadra che dirige,

che insegna,

ma l’ascolto è difficile.

Sono, sei, siamo qui…

apparteniamo al mondo

.....

Io vivo.

Nulla da insegnare.

Nulla da donare.

Ma tutto da prendere,

per assaporare al meglio

questo infinito dono.

 

(Suyien Assandri)

 

Poesia premiata nell'ambito della Rassegna Letteraria "Rosso di Maggio" a Gattinara (VC).